2018

1 gennaio – La Fondazione rileva la gestione dell’Asilo Nido “Il Cactus” a Melano.
Il DSS – Ufficio del sostegno alle famiglie, concede l’autorizzazione d’esercizio a seguito del subingresso alla Fondazione e ratifica, parimenti, le nomine del Direttore Amministrativo e della Direttrice Didattica.

 

2017

29 dicembre – Avendo il Dr. Marco Ferrera messo a disposizione il mandato di Direttore Sanitario della Fondazione, il Consiglio di Fondazione – previo concorso pubblico ed esplicata la procedura ordinaria – ha nominato quale nuovo Direttore Sanitario la Dr.ssa Bernasconi Guastalla Sonja

29 novembre Il Consiglio di Stato approva la richiesta di modifica del Piano Regolatore (PR) del Comune di Melano, concernente la modifica pianificatoria volta a definire una zona per edifici d’interesse pubblico atta ad accogliere una casa per anziani sul fmn 270.

23 agosto – Il Consiglio di Fondazione ratifica le nomine dei quadri del settore cure, così come sottoposte dalla Direzione congiunta.

Responsabile delle cure Fondazione Tusculum – Alfonso Cesarano

Casa Anziani Tusculum
Capo Reparto – Marta Adami
Area UCC  (Unità Casi Complessi) – Ferdinando Ferrante

Padiglione “Domus Hyperion”

20 febbraio – Il Consiglio Comunale di Melano approva, con 20 voti favorevoli, la variante di Piano Regolatore per la realizzazione della Casa Anziani Ceresio. Nella stessa seduta concede in diritto di superficie il terreno, di proprietà Comunale alla Fondazione per la durata di 50 anni.

 

2016

18 novembre – Il Signor Marzio Riva di Melide è Presidente dell’Associazione Amici del Tusculum”, succede al compianto Dott. Lorenzo Wullschleger di Rovio, primo Presidente dell’Associazione.

1 luglio – Il Signor Cesarano Alfonso ricopre l’incarico di Responsabile delle cure “ad interim”.
La Signorina Marta Adami ricopre l’incarico di Capo Reparto presso la Casa Anziani Tusculum ad Arogno.
La Signora Katia Traversa ricopre l’incarico di Capo Reparto presso la Casa Anziani “Luigi Rossi” a Capolago.

30 giugno – La Signora Cinzia Spelzini, Responsabile delle cure cessa la collaborazione con la Fondazione Tusculum.

12 aprile – Il Vescovo di Lugano, S.E. Mons. Valerio Lazzeri, visita la Casa per Anziani “Luigi Rossi” – Capolago.

 

2015

24 dicembre – La Fondazione Tusculum, dando seguito all’appello di Mons. Vescovo Valerio Lazzeri, mette a disposizione parte dello stabile adibito a foresteria della Casa Anziani “Luigi Rossi” di Capolago (uno spazio fisicamente separato dalla casa anziani e non utilizzato per l’accoglienza dei degenti), per ospitare profughi, smistati dal Cantone, che sono in attesa della risposta alla loro domanda di accoglienza in Svizzera.

2015.12 CdT_Newspaper
2015.12 RSI Profughi

14 dicembre – Il Consiglio Comunale di Maroggia, che in precedenza (19 settembre 2011) aveva approvato la sottoscrizione della convenzione con la Fondazione Tusculum in qualità di “Comune Convenzionato”, approva il messaggio municipale che propone la sottoscrizione della convenzione in qualità di “Comune Sostenitore”.

12 novembre – Serata informativa sulla modifica del PR di Melano con l’inserimento in zona nucleo della nuova Casa per Anziani Ceresio. Alla serata, tenutasi presso la Sala del Consiglio Comunale, è presente anche il Consigliere di Stato, l’Onorevole Paolo Beltraminelli – Direttore del DSS – ed i suoi collaboratori (Sig. Blotti e Francesco Branca).

8 ottobre – Il Consiglio di Fondazione nomina, quale nuovo suo Presidente, il Sig. Raffaele Cereghetti, Vice Presidente è nominato il Sig. Guido Turati e Segretario è riconfermato il Sig. Guido Casellini.
l’Avv. Lorenzo Medici di Arogno è nominato all’unanimità membro subentrante.

9 settembre – Il Dipartimento del Territorio comunica al Municipio di Melano, che l’esame, concernenet la proposta di variante per l’insediamento di una casa per anziani sul fondo 270, risulta essere  sostanzialmente positivo.

7 settembre – alla Clinica Luganese, dopo un breve ricovero, si spegne la Presidente del Consiglio di Fondazione, Signora Eva Collenberg.

7 maggio – Il Municipio di Melano inoltra al Dipartimento del Territorio la documentazione relativa alla variante del PR di Melano (Mappale 270 RFD) – concernente la modifica pianificatoria volta a definire una zona per edifici d’interesse pubblico atta ad accogliere una casa per anziani, la futura “CpA Ceresio”

DSC_0961_cr
2 marzo
– Alla presenza del Consigliere di Stato On. Paolo Beltraminelli e del Vescovo emerito Mons. Piergiacomo Grampa viene inaugurato ufficialmente il cantiere del padiglione “Domus Hyperion”.

 

2014

29 ottobre – Il DSS comunica alla Fondazione che : “ sulla base di quanto ci avete presentato nel corso dell’incontro tenutosi in Dipartimento il 20 ottobre (relazione sul progetto Casa Anziani Ceresio, allestita dalla Direzione Tusculum in collaborazione con lo Studio di architettura Orsi & Associati di Bellinzona ed il rapporto complementare sulle sinergie, confinanti e valutazioni tecniche inerenti il progetto) abbiamo il piacere di confermarvi che condividiamo la vostra conclusione d’indicare nel mapp. 270 RFD Melano la migliore localizzazione per la nuova casa per anziani”.

20 ottobre – Incontro presso la Direzione del DSS per approfondimento tematiche relazione “Progetto Casa Anziani Basso Ceresio”.

16 ottobre – Viene formalizzata la scelta di uno dei sedimi situato sul territorio del Comune di Melano quale sede della nuova Casa Anziani per il Basso Ceresio.

Maggio – La Fondazione trasmette al DSS (Ufficio Anziani) la relazione di comparazione allestita in collaborazione con lo studio Orsi & Associati – Bellinzona.

Gennaio / Aprile – Viene avviata la raccolta dati ed informazioni utili alla stesura della relazione di comparazione in collaborazione con lo studio Orsi & Associati – Bellinzona, concernente la proposta d’edificazione di una nuova casa anziani per il Baso Ceresio, sui sedimi indicati dai Municipi di Riva San Vitale e Melano.

 

2013 

Ottobre – La rivista “Swiss Khow How” pubblica sul suo numero monotematico dedicato al Ticino (Pleasure off Ticino) due pagine 66/67, che illustrano le attività della Fondazione Tusculum : “un autentico network ticinese di strutture medicalizzate all’avanguardia per la terza età”.

2 luglio – Sul FU N° 41/2013 vine pubblicato il decreto legislativo concernente la concessione alla Fondazione Tusculum – Arogno di un contributo unico a fondo perso di CHF 6’100’000.00 per la realizzazione dell’ampliamento della Casa per Anziani Tusculum. (Investimento complessivo CHF 13’345’962.00)

23 aprile – La Commissione della gestione (relatore On. Marco Chiesa) licenzia il rapporto all’attenzione del Gran Consiglio.

6 febbraio – Il Consiglio di Stato trasmette al Gran Consiglio il Messaggio 6745, che propone la concessione di un contributo unico complessivo, a fondo perso, di 6,1 milione di franchi quale partecipazione ai costi per la realizzazione del Padiglione “Domus Hyperion”.

 

2012

6 agosto – Il Municipio di Rovio comunica l’adesione al finanziamento del progetto “Domus Hyperion” assunta dal Consiglio Comunale divenendo “Comune Sostenitore”.

14 maggio – Il Consiglio Comunale di Mendrisio approva la convenzione con la Fondazione Tusculum e la città sul contributo agli investimenti (Comune Convenzionato).

19 gennaio – Il Consiglio Comunale di Riva San Vitale approva la sottoscrizione della nuova convenzione con la Fondazione in qualità di “Comune Sostenitore”.

 

2011

23 dicembre – Il Municipio di Lugano sottoscrive la convenzione con la Fondazione in qualità di “Comune Convenzionato”.

24 ottobre – Il Consiglio Comunale di Melide approva la sottoscrizione della nuova convenzione con la Fondazione Tusculum in qualità di “Comune Sostenitore”.

19 settembre – Il Consiglio Comunale di Maroggia approva la sottoscrizione della nuova convenzione con la Fondazione in qualità di “Comune Convenzionato”.

14 giugno – Il Consiglio Comunale di Melano approva la sottoscrizione della nuova convenzione con la Fondazione in qualità di “Comune Sostenitore”.

6 giugno – Il Consiglio Comunale di Arogno approva la sottoscrizione della nuova convenzione con la Fondazione in qualità di “Comune Sostenitore”.  

 

2010

24 dicembre – Il Municipio di Arogno rilascia la licenza edilizia (domanda piano di quartiere e domanda di costruzione) relativa al progetto “Domus Hyperion”.

2 novembre – La Presidente del Consiglio di Fondazione consegna in cancelleria comunale, ad Arogno, la domanda relativa al piano di quartiere ed alla domanda di costruzione – progetto “Domus Hyperion”.

23 settembre – La Congregazione delle Figlie di S. Maria della Provvidenza (Opera don Guanella), comunica al Consiglio di Fondazione il rinnovo del mandato in comodato d’uso, relativa alla conduzione della Casa Anziani “Luigi Rossi” – Capolago (Mendrisio), per ulteriori tre anni 2011 – 2014.

Aprile – Viene attivata, su proposta dell’UMC (ufficio del Medico Cantonale) “Unità Casi Complessi – UCC” (4 posti letto) presso la Casa Anziani Tusculum di Arogno.  In questa unità possono essere accolti Ospiti in età AVS (eccezionalmente e previa autorizzazione cantonale anche degenti non ancora in età AVS) affetti da gravi patologie neurologiche degenerative, ricoveri necessari post trauma cranico o in stato vegetativo.

 

2009

15 dicembre – Il Consiglio di Stato del Canton Ticino approva la variante di piano regolatore di Arogno relativa alla creazione di una zona per edifici privati d’interesse pubblico (E-PIP)

9 novembre – Si spegne il Mo. Rino Cometta, Socio Fondatore, primo Presidente della Fondazione Tusculum dal 1982 al 2001 ed in seguito Presidente onorario.

12 ottobre – Si spegne all’OBV di Mendrisio don Walter Cereghetti, Socio Fondatore e primo direttore della Fondazione Tusculum dal primo giorno d’attività dell’Istituto il 2.10.1982 e fino al 31.12.1998. Le esequie sono celebrate nella chiesa parrocchiale di Arogno da S.E. Mons. Grampa, Vescovo di Lugano.

24 giugno – La Presidente del Consiglio di Fondazione – Sig.ra Eva Collenberg – consegna in cancelleria comunale, ad Arogno, la bozza di lavoro della documentazione relativa alla domanda del piano di quartiere della zona di PR riservata alle infrastrutture private d’interesse pubblico Casa Anziani Tusculum / Domus Hyperion)

19 gennaio – Il Consiglio Comunale di Arogno adotta all’unanimità la variante al piano regolatore del Comune,  mediante la definizione di una zona per edifici privati d’interesse pubblico (E-PIP)

 

2008

Immagine 508

13 ottobre –  Viene consegnata dalla Presidente del Consiglio di Fondazione – Sig.ra Eva Collenberg – al Comune di Arogno, rappresentato dal Sindaco Sig. Corrado Sartori, la documentazione inerente la variante del piano regolatore di Arogno.

20 giugno – Assemblea straordinaria dei Soci Fondatori (serata informativa). La Direzione presenta il progetto d’ampliamento : “Padiglione Domus Hyperion” che prevede la realizzazione di una struttura d’accoglienza per anziani affetti da malattie cognitive.

Gennaio – Viene avviata la procedura per la modifica del piano regolatore comunale di Arogno che prevede l’iscrizione delle proprietà della Fondazione in area privata d’utilità pubblica (E-PIP).

 

2007

Dicembre – La Fondazione acquisisce la proprietà “Domus Hyperion” (Map. 1154 RFD Arogno) dall’Associazione “Lassalle – Haus Bad Schönbrunn / Zug.

 

2006

Dicembre – Il Consiglio di Stato del Cantone Ticino autorizza l’esercizio della Casa Anziani Tusculum per una capacità ricettiva di 36 posti letto.

Dicembre – Viene allestito il progetto d’ampliamento della Casa per Anziani Tusculum e presentato alle istanze cantonali competenti che invitano la Fondazione a completare lo studio di fattibilità, pensando ad una struttura con una capacità ricettiva  di 35/40 posti letto.

 

2005

Settembre – Il Consiglio di Fondazione autorizza la Direzione a iniziare le procedure atte alla realizzazione, sulla proprietà dell‘Associazione Lasalle, dove sorge il Garni “Domus Hyperion” – Arogno, un‘unità abitativa medicalizzata e protetta a favore di Ospiti affetti da malattie cognitive (morbo di Alzheimer).

 

2004

Marzo – La Fondazione Tusculum inizia una trattativa privata con il proprietario dello stabile AMSA di Melano, per valutare la possibilità di trasformazione dell’immobile in Casa per Anziani. Il progetto viene accantonato considerato il prezzo di cessione proposto dal proprietario e i suoi interessi non collimanti con l‘iniziativa.

27 Gennaio – A due giorni dalla sua ordinazione episcopale, il Vescovo di Lugano S.E. Mons. Pier Giacomo Grampa visita la casa anziani “Luigi Rossi” – Capolago (primo Istituto che accoglie il nuovo Vescovo).

15 Gennaio – Il Consiglio Comunale di Riva San Vitale vota l’accordo della durata di 8 anni, con la Fondazione Tusculum, acquisendo così, per i cittadini del borgo, il diritto di accoglienza sulla lista d’attesa prioritaria.

 

2003

Ottobre – La Fondazione Tusculum presenta al Municipio di Maroggia, ed in seguito al Consiglio dei Comuni, il dossier: “Progetto don Bosco” che ipotizza la trasformazione dell’omonimo collegio in Casa per Anziani.

Marzo / Settembre – Lavori di ristrutturazione ed aggiornamento presso la Casa per Anziani “Luigi Rossi” – Capolago.

 

2002

4 Novembre – Il Gran Consiglio concede alla Fondazione Luigi Rossi – Opera don Guanella, Capolago, un sussidio, a fondo perso, per la ristrutturazione dell’omonima casa per anziani di sua proprietà.
Messaggio 27 agosto 2002 no. 5290 / Relatore Raoul Ghisletta

Giugno – Viene costituita l’Associazione PROVIDEBIT (No Profit) allo scopo di sostenere, con attività contigue alla gestione degl’Istituti, gli scopi sociali della Fondazione Tusculum. È assunto, in questo servizio, il personale risultato in esubero all’organico della Casa Anziani “Luigi Rossi”.
Primo mandato della neo Associazione la gestione della mensa e dei servizi alberghieri del Cantiere del Generoso.

 

2001

14 Ottobre – “Festa del Tusculum 2001” 20° di costituzione della Fondazione Tusculum.

Arogno casa anziani Tusculum.Assegnazione riconoscimento "Fourchette Verte" da sinsitra Giovanna Chevillat Magni (F.V.) il premiato Rino Loci,la vice pres.del consiglio di fondazione Tusculum sig.ra.Eva Collenberg e Laura Inderwildi Bonivento (F.V.) fotomorello.d.

2 Ottobre – La Casa Anziani Tusculum – Arogno viene insignita del marchio di qualità per la ristorazione: “fourchette verte”.

1 Luglio – Inizia il periodo di gestione della Casa Anziani “Luigi Rossi” – Capolago affidata alla Fondazione Tusculum.

12 Giugno – L’assemblea dei Fondatori ratifica la convenzione stipulata tra le Fondazioni Tusculum e “Luigi Rossi” ed apporta le necessarie modifiche statutarie.

5 Giugno – La Ven.da Curia Vescovile esprime il suo apprezzamento per la collaborazione tra le due Fondazioni che ha portato alla sigla dell’accordo a beneficio di entrambi i firmatari e degli Ospiti affidati alle loro cure “secondo la generosa tradizione dei due Istituti”.

1 Giugno – Il Comune di Capolago esprime viva soddisfazione per il raggiunto accordo tra la Fondazione Luigi Rossi Opera don Guanella e la Fondazione Tusculum di Arogno, per la conduzione della Casa Anziani del Comune.

23 Maggio – La Sezione del sostegno a Enti e Attività Sociali (DOS) autorizza il subingresso della Fondazione Tusculum nella gestione della Casa Anziani Luigi Rossi – Opera don Guanella di Capolago, di proprietà dell’omonima Fondazione.

31 Maggio – ROMA / La Fondazione Luigi Rossi – Opera don Guanella e la Fondazione Tusculum siglano la convenzione della durata di 10 anni per il subingresso di quest’ultima alla gestione della Casa Anziani “Luigi Rossi” di Capolago.

 

2000
Ottobre – 
La Fondazione “Luigi Rossi” in Capolago – Opera don Luigi Guanella e la Fondazione Tusculum in Arogno iniziano le trattative per il un passaggio di gestione della Casa Anziani “Luigi Rossi” (Capolago) alla Fondazione Tusculum, allo scopo di ottenere il riconoscimento quale Istituto medicalizzato.

Febbraio – Il Dipartimento delle Istituzioni, su proposta della Divisione della Giustizia e dell’Autorità di vigilanza sulle Fondazioni, approva le modifiche statutarie come richieste dalla Fondazione Tusculum.

 

1999
24 novembre – L’Assemblea dei Fondatori approva le modifiche statutarie e chiede all’Autorità di Vigilanza sulle Fondazioni l’approvazione dello statuto, aggiornato secondo le indicazioni dell’Ente sussidiante (DOS – Dipartimento delle Opere Sociali).

9 / 12 Settembre – si inaugura la nuova ala della Casa Anziani. A futura memoria di questa importante tappa viene dedicata la torre campanaria sulla quale sono installate ben tre campane.
La “campana maggiore” sulla quale sono incisi i nome dei Fondatori, benedetta da S.E. Mons. Giuseppe Torti l’11 settembre.
La campana media è un dono ricordo del Fondatore e membro del Consiglio di Fondazione: Alberto Collenberg, prematuramente scomparso nel 1986.
La campana piccola, che ha accompagnato ospiti e personale nei primi diciassette anni di vita, ora tace “ma è qui a dimostrare che anche un piccolo atto sgorgato dal cuore può essere semente di opere grandi e meritevoli”
La cappella, l’altare e l’arredo sacro sono donati dagli “Amici del Tusculum” quale segno di riconoscenza per tutti i numerosi sostenitori e benefattori dell’opera Tusculum.

Luglio – I lavori d’ampliamento della Casa Anziani Tusculum giungono a compimento.

 

1996
31 agosto – Il Vescovo di Lugano S.E. Mons. Giuseppe Torti benedice la prima pietra per la nuova ala della Casa Anziani Tusculum, progettata sul terreno adiacente acquisito grazie alla munifica donazione del Signor Eugenio Bianchi di Arogno.
Iniziano i lavori di ampliamento dell’Istituto.

 

1994
1 gennaio – La Fondazione Tusculum viene riconosciuta ai fini della legge anziani da parte del Dipartimento delle Opere Sociali del Canton TICINO, quale Casa per Anziani medicalizzata per i Comuni della Val Mara (Arogno, Rovio, Maroggia e Melano).

10 novembre – Nasce l’Associazione “Amici del Tusculum per il morale e la gioia degli Ospiti e del Personale”.

 

1991
L’Edificio viene restaurato ed ampliato una prima volta dal 1990 al 1991.  Durante i lavori gli Ospiti vengono trasferiti a Melano presso la Villa Pedemonte, che attualmente accoglie il Seminario Diocesano Redemtoris Mater.

 

1982
24 marzo – È costituita con atto pubblico la Fondazione Tusculum con sede ad Arogno, iscritta al Registro di commercio il 26 marzo 1982.

2 ottobre – La casa per anziani Tusculum avvia la propria attività,  contando unicamente sui propri mezzi. La stampa della Svizzera interna fu la prima a parlare di “stupenda avventura del Tusculum”, mettendo in risalto la geniale e innovativa soluzione di un grave problema sociale da parte di una piccola comunità di montagna.

 

1981
La neocostituita Fondazione, allo scopo di gestire una Casa per le persone anziane di Arogno, estende la sua iniziativa anche ai Comuni di Rovio e Maroggia, acquistando la pensione TVSCVLVM e ne mantiene il nome quasi presago. Gli anziani della Val Mara non dovranno trasferirsi e far capo a Case di riposo fuori zona. Più tardi anche il Comune di Melano aderisce all’iniziativa.

foto Devrel4
1963

La Signora Elisabeth Ziegler-Kaiser di Berna apre ad Arogno una villa pensione per disabili, dandole il nome di Tusculum.